cibo crudo

CIBO CRUDO

martedì 27 ottobre 2015

Legno, Metalli e simili - Costruire e Restaurare strumenti musicali a corda

Davide Castellaro (nella foto 1 con Dody Battaglia dei Pooh) di Tortona (AL) apprezzato liutaio "The Utopia Custom Shop", si avvicina a questo mondo all' eta' di 12 anni  quando gli regalano la prima chitarra. Dopo un po' pensa di smontarla e da qui nasce la passione per gli strumenti musicali a corda e pizzico. Inizia da autodidatta nel 1992 lavorando come restauratore e creando i primi stumenti elettrici.  Il passaggio successivo e' la scuola Internazionale di Liuteria di Parma dove incontra il Maestro Renato Scrollavezza che e' stato curatore del violino Guarnieri del Gesu' detto "il Cannone" appartenuto a Niccolo' Paganini. Nella scuola studia Chimica, Fisica del Suono e Tecnologia del Legno. Dai maestri M. Picinotti e G. Maino apprende le vecchie tecniche di verniciatura ad aerografo e delle vernici sintetiche e nitro per gli strumenti moderni.






 Ha collaborato con importanti artisti della chitarra e non solo come Paolo Giordano (Dalla, Antonacci), Andrea Braido (Mina), Giovanni Bailo, Angelo Branduardi e con note aziende del settore italiane come la Wilder di Parma. Con la ditta Magnetics di Piero Terracina ha realizzato il sistema brevettato di pick up slide e sostituzione rapida elettronica. Nel 2004 e' stato insignito del premio "Piemonte Eccellenza Artigiana". A Tortona collabora riparando e customizzando con il negozio Guitar ed insieme alla casa di produzione Sonic Factory ha acquistato un capannone di circa 2000 metri creando il centro Music Island dove si trova tutto per il musicista. Nelle foto si vedono momenti lavorativi sia di strumenti creati che restaurati. Le varie essenze lignee utilizzate hanno almeno 10 anni di stagionatura e Davide lavora sempre collaborando col cliente affinche' il risultato finale e' di produrre strumenti originali ed unici.






 Di seguito alcune realizzazioni :
- Chitarra Ask Jazz (foto 11) corpo cavo, manico in Acero, tastiera in Ebano pick up Bartolini
- Chitarra LP (foto 12) corpo in light swamp Ash, manico in Acero, top Acero marezzato, pick up artigianale, ponte babygrand
- Chitarra Lap Still (foto 13) solid body in radica di pioppo figurato , decoro intarsiato in ebano e lacca rossa , pick up hb magnetics e custodia custom con funzione di supporto
- Chitarra Arpa (foto 14)  cassa in acero dei balcani , tavola in sitka spruce e manico in mogano con tastiera in palissandro ; monta 4 bordoni di basso e 7 sovracuti con intonazione tipo autoharp. E' un modello su richiesta della cantautrice milanese  Margherita Pirri
- Chitarra  Fiat500L (foto 15) commissionata appositamente dalla FIAT Auto per celebrare la nuova Fiat 500 e presentata a maggio 2013 al Mirafiori Motor Village (dove e' rimasta in esposizione) in occasione del Art Design Village. Non e' solo un oggetto da guardare ma una vera e propria chitarra elettrica con un' elettronica realizzata appositamente dalla Magnetics.Specifiche tecniche: Corpo noce bianco massello, manico acero, tastiera palissandro 2 controlli: voltometro & turbo boost 1 pick up u.b. attivo Magnetics






  Le notizie e le foto mi sono state fornite da The Utopia Custom Shop
Per saperne di piu' vai al Sito e alla Pagina Facebook

lunedì 19 ottobre 2015

Legno, Metalli e simili - Creare biciclette con telaio in legno

CarrerBikes nasce dall' incontro tra l' architetto, interior designer Gianni Carrer ed i fratelli Renato ed Attilio Perin (foto 1) maestri d' ascia e noti artigiani navali nei Cantieri Camuffo tra Bibione (Veneto) e San Giorgio di Nogaro (Friuli Venezia Giulia). Infatti l' idea si sviluppa un giorno guardando la costruzione di una barca in legno, osservando le forme, immaginando una guida piu' confortevole per la riduzione delle vibrazioni, un tocco di green economy, eleganza del legno e accettando la sfida di ricavarne un telaio per bici.






 Le bici CarrerBikes sono totalmente create a mano, nessuna macchina o pantografo a controllo numerico che automatizzano e velocizzano il processo produttivo ma solo attrezzi tradizionali mossi dalle mani, la verniciatura avviene lentamente come per le barche. Ovviamente questo processo impedisce la produzione di un elevato numero di modelli. Ogni pezzo e' unico ed originale grazie alla peculiarita' del legno che anche se proveniente dallo stesso tronco avra' sempre venature differenti. Dopo aver provato varie essenze lignee la scelta e' caduta su quelle piu' stabili e resistenti che sono: Rovere, Frassino, Wenge', Olmo, Ebiaria ed Iroko. I telai CarrerBikes sono garantiti a vita contro le deformazioni (l' attenzione riservata alla stagionatura del legno e' massima) e saranno numerati, quindi il valore verra' rispettato nel tempo. Il made in Italy in questo progetto e' fondamentale dalla tradizione artigiana, ai designers, al concept, gli unici elementi di provenienza straniera sono le selle inglesi (ma di proprieta' italiana) Brooks in gomma naturale e cotone organico. Attualmente i modelli prodotti sono quattro: Bibione, Maranello, Milano e Valgrande. La qualita' delle biciclette e' garantita da una rigorosa serie di collaudi durante le varie fasi lavorative e sottoposta a vari test, sia quelli severi gia' previsti della normativa che altri quali resistenza agli urti, agli agenti climatici e deterioranti dell' uso quotidiano e poi test su strada effettuati da ciclisti professionisti. Il costo e' a partire da 6.000 euro e i tempi di consegna di circa 3 mesi.






 Di seguito i modelli:
- Bibione (foto 11) in legno Ebiara con fregi in colore bianco, monta gomme Maxxis Detonator, forcelle in carbonio Columbus, gruppo Campagnolo Veloce.
- Valgrande (foto 12) in legno Wenge' e particolari in Frassino, sella Brooks nera, forcelle Columbus in carbonio, gruppo Campagnolo Veloce, gomme Schwalbe o Tannus antiforatura
- Maranello (foto 13) in legno Olmo, monta componentistica di fascia superiore per un uso agonistico, fregi verniciati in colore nero, ruote Campagnolo Bora one 50, gomme Maxxis Detonator, sella Italia o Fizik, forcelle Columbus carbonio, gruppo Campagnolo Chorus.
- Milano (foto 14) in legno Iroko, forcelle Columbus, gomme Maxxis Detonator, cerchi in alluminio satinato, la peculiarita' e' la sella Brooks in cuoio colore blu royal





 Le notizie e le foto mi sono state date da CarrerBikes
Per saperne di piu' vai  al Sito o alla Pagina Facebook